Sismica

ADEGUAMENTO E MIGLIORAMENTO SISMICO

INTERVENTI ANTISISMICI

IDES è una società di servizi integrati di ingegneria operante prevalentemente nel settore degli edifici esistenti, con una marcata presenza nel segmento dei rinforzi strutturali per la riduzione del rischio sismico delle costruzioni esistenti.

In particolare, la DIVISIONE SISMICA opera nel settore dell’adeguamento e/o miglioramento sismico di edifici esistenti, finalizzato alla mitigazione della vulnerabilità sismica.

In un’ottica di conservazione e valorizzazione del patrimonio immobiliare, IDES è in grado di offrire – anche disgiuntamente – i seguenti servizi nell’ambito della sicurezza sismica:

SISMABONUS | FASE 1 – DIAGNOSI SISMICA

La diagnosi sismica, ossia la diagnosi dello stato di fatto dell’edificio, è propedeutica all’esecuzione degli interventi di rinforzo strutturale per l’adeguamento sismico o il miglioramento sismico. Ciò vale, a maggior ragione, se si intende usufruire degli incentivi fiscali previsti dal SismaBonus, che prevede il confronto della classificazione sismica prima e dopo gli interventi antisismici.

La procedura per la diagnosi sismica di un edificio esistente è basata, prima ancora che sull’analisi numerica, su un percorso di conoscenza imperniato sull’effettuazione di una serie di prove e indagini diagnostiche strumentali, secondo le seguenti fasi:

  1. Esecuzione delle indagini sismiche, ossia rilievi, analisi, prove e controlli diagnostici – facendo uso soprattutto di tecniche non distruttive – per definire i parametri della costruzione esistente: geometria, dettagli costruttivi e proprietà dei materiali.
  2. Redazione della verifica di sicurezza sismica, ossia modellazione e analisi numerica della struttura, con determinazione dei valori delle accelerazioni al suolo di capacità (PGA), che inducono il raggiungimento dello stato limite per la salvaguardia della vita (SLV) e dello stato limite di danno (SLD).
  3. Attribuzione della classe di rischio sismico, ossia la classe sismica di appartenenza dell’edificio nella sua interezza, prima della progettazione e dell’esecuzione dell’intervento di rinforzo strutturale finalizzato alla riduzione del rischio sismico e, di conseguenza, al miglioramento di classe sismica.

SISMABONUS | FASE 2 – ADEGUAMENTO SISMICO

La messa in sicurezza sismica, ossia la riduzione del rischio sismico tramite interventi antisismici di rinforzo strutturale finalizzati al conseguimento del miglioramento sismico, prevede le seguenti fasi per poter usufruire degli incentivi fiscali previsti dal SismaBonus:

  1. Progettazione degli interventi antisismici da parte di ingegnere abilitato, con asseverazione della classe di rischio sismico dell’edificio prima degli interventi antisismici e quella conseguibile a seguito dell’esecuzione degli interventi di rinforzo strutturale progettati.
  2. Esecuzione degli interventi antisismici per conseguire il miglioramento sismico, mediante l’impiego di materiali compositi in fibra di carbonio. La fibra di carbonio, infatti, rappresenta la soluzione col miglior rapporto qualità / prezzo per l’adeguamento sismico di strutture esistenti: è una tecnica altamente evoluta, leggera, non invasiva, di rapida esecuzione, dalle elevatissime caratteristiche meccaniche che consente, ai sensi delle recenti normative, di rinforzare il sistema strutturale di tutti gli edifici, anche quelli prefabbricati ad uso produttivo.
  3. Classificazione sismica della costruzione post interventi antisismici, con certificazione del Direttore dei lavori e del Collaudatore in merito alla conformità degli interventi eseguiti, per attestarne l’efficacia al fine della riduzione del rischio sismico, con passaggio dell’edificio a classe di rischio sismico inferiore.

INCENTIVI FISCALI PER L’ADEGUAMENTO E IL MIGLIORAMENTO SISMICO SISMABONUS

E’ attivo il SismaBONUS, che consente 3 forme di agevolazione per gli interventi volti alla riduzione del rischio sismico degli edifici esistenti, fino a un massimo dell’85%:

1) detrazione fiscale in 5 anni per i soggetti passivi IRPEF / IRES;

2) cessione del credito d’imposta all’impresa;

3) sconto in fattura applicato direttamente dall’impresa.

Col Decreto n. 65/2017 il Ministero delle Infrastrutture ha approvato le LINEE GUIDA per la classificazione del rischio simico delle costruzioni e le modalità per l’attestazione dell’efficacia degli interventi di miglioramento sismico:

1.a) indagini sismiche; 1.b) verifica di sicurezza sismica; 1.c) attribuzione della classe di rischio sismico pre-intervento; 2.a) progettazione sismica; 2.b) esecuzione di interventi antisismici; 2.c) definizione della classificazione sismica post-intervento.

  • DIAGNOSI SISMICA

    Architetti e geometri della DIVISIONE DIAGNOSI collaborano con i Progettisti nell’esecuzione di prove, controlli ed indagini diagnostiche strumentali per il rilievo geometrico-strutturale e la caratterizzazione meccanica dei materiali esistenti, al fine di valutare lo stato di salute dell’edificio e attribuirgli la classe di rischio sismico.

  • PROGETTAZIONE SISMICA

    Ingegneri strutturisti della DIVISIONE INGEGNERIA effettuano la progettazione dell’intervento antisismico di rinforzo strutturale, dallo studio di fattibilità fino al progetto esecutivo. L’intervento di rinforzo strutturale viene ottimizzato per la riduzione del rischio sismico, secondo il principio “della giusta misura e del minimo intervento”, grazie all’impiego di materiali compositi in fibra di carbonio (C-FRP).

  • RINFORZI SISMICI

    Geometri ed operatori della DIVISIONE CARBONIO si occupano dell’esecuzione degli interventi di miglioramento sismico, curando specificatamente l’applicazione dei materiali compositi in fibra di carbonio (C-FRP) e/o in fibra di vetro (G-FRP).

  • CONTROLLO QUALITÀ

    I Tecnici della DIVISIONE DIAGNOSI effettuano prove e controlli durante l’applicazione dei compositi in fibra di carbonio per il controllo qualità dell’intervento di miglioramento sismico, per certificarne l’efficacia al fine della riduzione del rischio sismico, in modo che il Cliente possa usufruire degli incentivi fiscali previsti dal SismaBonus.

  • PREVENTIVI GRATUITI

    Per acquisire – senza impegno – ns. offerta tecnico-economica per l’adeguamento sismico e/o il miglioramento sismico, con relativa stima dei costi, chiamaci al numero 030.66.60.491 o invia un’e-mail di richiesta all’indirizzo ides@idesweb.it

  • SERVIZIO "CHIAVI IN MANO"

    Il Know-how delle 5 Divisioni offre al Cliente un avanzato sistema “Chiavi in Mano”, garanzia di professionalità in tutte le fasi, dalla diagnosi per la verifica di sicurezza, con attribuzione della classe di rischio sismico iniziale, fino all’intervento di messa in sicurezza, con relativa progettazione e asseverazione della classificazione sismica finale.